26 luglio 2017 massimoperciavalle

Voglio parlarvi di intelligenza emotiva in azione

L’intelligenza emotiva è essere consapevoli, avere la forza di guardarsi dall’esterno e di poter agire e avere controllo di se stessi. Perché a nessuno piace perdere il controllo.

Se qualcuno mi dicesse “non mi piace quello che affermi e come lo dici” che emozione mi salirebbe?.
Rabbia, vergogna e cosa potrei farmene con questa emozione? Scendere e fare a botte o prendere un respiro e chiedere i motivi del perché non sia d’accordo?

L’IE è il vivere qui ed ora, sapere cosa si prova e quali sono i miei pensieri, è utilizzare tutta la carica emotiva per dirigerla in un flusso che sia produttivo, che possa spingere a dare il meglio di me.
Ho iniziato ad approfondire l’intelligenza emotiva quando ho scoperto che: più della metà della nostra performance individuale dipende dalle competenze emotive.
Le emozioni influenzano le nostre relazioni e la nostra comunicazione. Sviluppare le competenze emotive ci aiuta a superare momenti per noi difficili: come parlare in pubblico, superare l’ansia in un colloquio di selezione, fare una richiesta al nostro capo, superare un conflitto con un collaboratore o con qualcuno a cui vogliamo bene

Ma le emozioni non si possono controllare, ma solo dirigere. L’emozione ha una componente biologica per cui quando arriva è un attimo e BOOM! Non possiamo scegliere di non avere emozioni.
Quello che io posso controllare e quello che voglio farmene con questa emozione, la mia azione successiva.
Noi possiamo dirigere i nostri pensieri e cambiarli e mutare anche l’emozione sottostante. Se riconosco l’emozione posso capire il pensiero che l’ha scaturita e a cui è associata e aggiungere un nuovo significato.
Non sono gli eventi a scaturire le emozioni ma come noi interpretiamo questi eventi, noi reagiamo alle nostre stesse convinzioni. Ma la buona notizia è che le convinzioni le abbiamo create noi e possiamo cambiarle a nostro favore se non sono più funzionali al nostro benessere.

Per cui occorre produrre pensieri più piacevoli per il benessere e felicità.

3 consigli per iniziare:

  • Operare sul nostro respiro, respirare profondamente. Almeno 3 respiri profondi mattina e prima di una performance. I respiri ci aiutano a prendere tempo.
  • Quando si prova una forte emozione, prima di agire attendi 6 secondi di orologio o conta fino a 10. Il tempo di capire cosa ti sta accadendo e decodificarlo. Allora puoi chiederti che vuoi farne di questa emozione?

Le emozioni sono informazioni che ci dicono qualcosa, cosa sta andando bene se piacevole, cosa sta andando male se meno piacevole. Hanno tutte uno scopo. Non possono essere definite negative o positive ma piacevoli o meno

Un’emozione può presentarsi con un’intensità diversa.
La gioia in maniera più intensa può diventare entusiasmo, meno intenso serenità.
La paura in maniera intensa diventa terrore, meno apprensione
La tristezza vissuta con intensità diventa angoscia, meno pensierosità

  • Occorre capire che emozione sto provando per poter agire su di essa. Sviluppare competenze emotive, ci permette di aumentare la nostra capacità di osservazione e ridurre gli errori della nostra soggettività, permette di costruire solide e durature relazioni personali e professionali.

Nelle nostre relazioni ad esempio:
Ogni qualvolta che proviamo un sentimento negativo per una persona diciamo è colpa sua: Invece qualcosa è sbagliato in noi. È qualcosa in noi che deve cambiare, modificare i nostri pensieri per cambiare il sentimento che ci affligge. Conosci te stesso diceva Socrate: Prendete coscienza di voi stessi, osservatevi: l’autosservazione vi aiuterà a crescere e migliorare le vostre relazioni. La consapevolezza delle proprie emozioni nel momento in cui si presentano.
Occorre liberarsi dalla paura di fallire, dalla preoccupazione di riuscire, ed essere se stessi. Tutti noi possiamo vivere la beatitudine se solo ci concentrassimo su ciò che abbiamo, invece di fissarci su ciò che ci manca. Pensare più a vivere con consapevolezza che vincere e tutto verrà di conseguenza perchè sarai te stesso e la tua essenza vitale emergerà su tutto e vincerà.

Tagged: , ,