16 giugno 2020 massimoperciavalle

I consigli su come affrontare un colloquio online

Il periodo che stiamo vivendo ha cambiato notevolmente il modo di interagire e di relazionarci e questo ha influenzato anche le pratiche Hr e in particolare ha accelerato il diffondersi di alcuni strumenti che prima erano utilizzati in maniera più occasionale e specifica.

Il colloquio di lavoro online è già ampiamente adottato da aziende in tutto il mondo, in quanto consente di ammortizzare i costi che una selezione di persona può comportare, specialmente nel caso in cui il candidato viva all’estero o in regioni molto distanti dal luogo in cui è situata la sede dell’azienda.

Lo stesso colloquio veniva utilizzato per una fase iniziale di screening con i candidati ed invece tuttora può essere utilizzato come vero strumento selettivo e di match tra le richieste dell’azienda e le attese del candidato.

Nonostante si tratti di un confronto telematico a distanza, il colloquio di lavoro online assume la stessa rilevanza di un qualsiasi colloquio svolto in forma tradizionale, quindi è bene prepararsi al meglio per affrontarlo.

Nelle sessioni di orientamento professionale che svolgo spesso mi trovo a supportare le persone attraverso simulazioni pratiche a prepararsi a superare tale momento di incontro.

Ecco alcuni trucchi per gestire e prepararsi al meglio il colloquio online:

  • Scegli un nickname adeguato

Prendi dimestichezza con piattaforme come Zoom, Skype o Google Meet, iscrivendoti gratuitamente.

Dal momento che dovrai affrontare un colloquio di lavoro, scegli un account un nickname altrettanto serio e professionale. L’ideale sarebbe utilizzare sempre nome e cognome, anche per una maggior coerenza con quanto riportato sul CV. Assicurati che anche la foto del profilo corrisponda a requisiti di professionalità e serietà.

  • Vestiti in modo adeguato Scegli accuratamente l’abbigliamento e vestiti per intero, non solo la parte che apparirà in video. Opta per un look professionale, controllando che i colori o i pattern degli abiti che indossi non creino strani effetti ottici in video. Cura l’aspetto estetico e pettina i capelli.
  • Sii Puntuale La puntualità è fondamentale anche da remoto, tanto quanto lo sarebbe per un colloquio normale o qualsiasi altro appuntamento di lavoro. Collegati con una decina di minuti di anticipo per essere pronto a ricevere la chiamata e fare una buona impressione sul tuo interlocutore.
  • Effettua un Check preventivo Una volta ottenuto il colloquio, l’azienda invierà le istruzioni via mail per poi accedere alla video-call online. In genere è un link ed è bene non fare l’errore di leggere le istruzioni pochi minuti prima dell’appuntamento. Potrebbero infatti servire dei minuti di preparazione, ad esempio per accedere con dei codici a delle conference room – è facile che le multinazionali non si appoggino ad esempio a strumenti open o esterni come Skype, ma abbiano un proprio sistema di video-chiamata ed è utile prenderci dimestichezza per evitare intoppi;
  • Controlla Microfono e videocamera prima del colloquio è utile che facciate un controllo audio e video, vale a dire assicurarvi che il vostro microfono funzioni e altrettanto faccia la camera che vi inquadrerà. Attenzione ai rumori di sottofondo.

Accanto ai colloqui in diretta, uno dei nuovi trend che si sta via via affermando è quello del video colloquio in differita. 

Il video colloquio in differita si pone come strumento di digital recruiting, permettendo ai candidati di affrontare un colloquio di selezione registrandolo su una piattaforma privata, il cui accesso è inviato direttamente via email dall’azienda interessata al tuo profilo.

Entrando nello specifico: l’azienda stila una serie di domande da porre al candidato il quale, attraverso una piattaforma, dovrà registrare le sue risposte in un lasso di tempo determinato. La tipologia e il numero di domande e la durata concessa per rispondere, sono variabili e vengono definite dall’azienda a seconda delle proprie strategie di recruiting. Una volta completata l’intervista virtuale, si invia la propria registrazione. E’ una prova di screening a cui, può far seguito, successivamente un colloquio online o di persona.

vantaggi dell’implementazione di questo strumento sono facilmente ricollegabili all’opportunità data ai selezionatori di “visionare” i candidati mentre rispondono alle domande proposte, facendosi dunque già un’idea del loro standing e dello stile comunicativo. Parliamo poi anche di un netto miglioramento in termini di tempi e costi di selezione, oltre che a un maggior coinvolgimento della linea nel processo di recruiting.

Esistono molti vantaggi anche per il candidato come:
– Se si sta già lavorando, si può evitare di chiedere un permesso per recarsi al colloquio;
– Più tempo per prepararsi e la tranquillità di muoversi in un ambiente familiare data la possibilità di svolgerlo ovunque anche a casa;
– La consapevolezza che si tratta di un evento stressante in un segmento ridotto e quindi più gestibile.

Ecco alcuni consigli per affrontare al meglio il colloquio in differita:

Per prima cosa inizia a lavorare sulla capacità di sintesi per imparare a raccontare la tua storia e il percorso formativo e professionale in pochi minuti.

Ecco un facile esercizio:

Prendendo spunto dalle domande tipo che adesso ti elencherò, inizia a rispondere di fronte alla funzione video attivata del tuo smartphone e verifica il tempo di risposta.

  1. Mi dica qualcosa di lei. 
  2. Perché si è candidato per questa posizione? 
  3. Quali sono i suoi punti di forza? 
  4. Quali sono le sue debolezze? 
  5. Quali sono stati i suoi risultati fino a ora? 
  6. Qual è stata la situazione più difficile affrontata al lavoro? 
  7. Che cosa le piaceva e cosa non le piaceva del suo ultimo lavoro? 
  8. Quali sono i suoi obiettivi per il futuro? 
  9. È disposto a trasferirsi? 
  10. Dove si vede tra cinque anni?

Verifica in quanto tempo sei riuscito a rispondere.
Il tuo obiettivo è stare tra i 60 e i 120 secondi.
Registrandoti e rivedendoti potrai notare tanti aspetti di te su cui generalmente non rifletti o ai quali più semplicemente non presti particolare attenzione, come il lessico e la tua proprietà di linguaggio, riuscire a centrare la risposta, il rapporto che hai con il tempo.

Per vere una mia consulenza di orientamento lavoro o coaching clicca qui

Tagged: , , , , ,